Da un articolo che parla di tv

Sarebbe bene fare attenzione a quello che succede in altri Paesi. E’ significativa la voce che Yahoo! si sia interessata a una delle più grandi testate del mondo come The New York Times. Basta poco a prefigurare sinergie impensabili nel mondo della comunicazione fino a qualche tempo fa. Con editori che, al posto di rappresentare vecchie famiglie o interessi politico-economico-finanziari, sono inseriti ormai in una nuova imprenditorialità multimediale. Varrebbe quasi la pena di aprire un dibattito ampio, all’interno non solo del mondo giornalistico, ma del mondo editoriale in generale, su questa grande trasformazione in atto.

(da Il Sussidiario.net, La partita a scacchi di Murdoch contro Rai e Mediaset, di Gianluigi Da Rold, 9 febbraio 2009)

Annunci

I commenti sono chiusi.