Scintille

William Owen, in un’intervista/dialogo pubblicato su “What’s next”, n.1, summer 2008*, parla del rapporto tra periodici cartacei e informazione online (prezzo, rapporto con gli inserzionisti, ecc.).

E chiude con un’idea che non riuscirò a togliermi dalla testa per un bel po’ (traduzione dall’inglese mia): “Spesso il tempo che stai online lo passi a mettere via cose da leggere più tardi, salvandole tra i segnalibri. Ecco un prodotto: che ne direste di un bel softwarino che vi permette di prendere i segnalibri, estrarre i pezzi che vi interessano e trasformarli in una rivista che poi, alla fine della giornata, potete stampare e rilegare in un formato comodo da leggere? Sarebbe la vostra rivista…”

Lo voglio!

* questa rivista, annuale, mi piace tanto anche se è un pretesto da parte della cartiera finlandese M-real per farsi pubblicità. Perché è la prima volta che trovo una rivista che parla del lavoro che sta dietro le riviste.

Annunci

I commenti sono chiusi.