Fine

Esce oggi per Nottetempo il mini-saggio di Francesco Cataluccio intitolato Che fine faranno i libri?.

Mi vengono i brividi all’idea che i libri “faranno una fine”, ma ormai mi rendo conto anch’io che sarà così. Enciclopedie, sussidiari, quotidiani e alla fine anche romanzi: tutta quella carta finirà (sic) insieme alle tavolette di argilla e ai caratteri di piombo – mezzi desueti, scomodi, lenti.

Il libro non vive nella sua carta ma nelle teste delle persone, e si è già reincarnato tante volte. Quel che mi spaventa, però, è l’idea che non ci sia più spazio al mondo per un po’ di scomodità e lentezza.

Annunci

I commenti sono chiusi.