Salone (varie)

Oggi ho passato la giornata al Salone del Libro e ho visto:

la mia ex collega di DeAgostini Diffusione del Libro (incontrata per caso in pullman all’andata, ha certato di spiegarmi la fine che ha fatto Diffusione del Libro… non ho capito bene)
due gorilla e un Geronimo Stilton
che l’AIE ha prodotto un poster che rappresenta le case editrici presenti in Italia, in vendita a €5 (sicuramente incompleto, ma interessante)
lo stand di una casa produttrice di stampini. A parte qualche “Ex libris”, adesso che ci penso non capisco perché fosse lì
lo stand super-chic della nuova casa editrice Add (che poi ho scoperto essere la new venture di Agnelli, Dalai e Dileo, ovvero Boosta dei Subsonica… e ok)
troppi ragazzini serissimi che hanno cercato di convincermi a fare qualche corso di memoria e lettura veloce (quel che mi devo ricordare me lo scrivo, il resto è meglio dimenticare)
che la collana Classics di minimum fax mi ricorda (troppo) i Penguin

Annunci

I commenti sono chiusi.