Rinegoziati

Emblematica la varietà dei giudizi sulla mossa compiuta dall’agguerrito agente letterario americano Andrew Wylie, che ha stipulato un accordo diretto con Amazon, scavalcando gli editori Usa, per mettere in commercio su Internet l’edizione elettronica di alcune opere di autori famosi da lui rappresentati.

“Credo che siamo l’unico editore al mondo ad aver concluso da oltre un mese un accordo quadro con Wylie per i diritti digitali e ne siamo pienamente soddisfatti”, esordisce Riccardo Cavallero, direttore generale di Mondadori Libri Trade. Il suo approccio verso la rivoluzione in corso è dunque largamente positivo: “Non si tratta di denunciare una presunta tendenza degli agenti letterari a scavalcare gli editori, ma di capire che le condizioni vanno completamente rinegoziate rispetto al mondo della carta.”

(da il Corriere della Sera di oggi, Svolta ebook, attacco agli editori, di Antonio Carioti)

Annunci

I commenti sono chiusi.