Leggere:ovunque

Si prevedono code sempre più lunghe all’ufficio anagrafe di Torino, e quindi…

[…] aspettando tempi migliori, l’assessore all’Anagrafe Giovanni Maria Ferraris ha deciso di installare mini-biblioteche dentro gli uffici presi d’assalto dai torinesi. “In autunno vorremmo lanciare un servizio di prestito libri per il pubblico in coda agli sportelli, così da rendere più rilassante, e con una nota culturale, l’attesa”.

(da La Stampa.it, Un libro per chi sta in coda, di Andrea Rossi, 2 agosto 2010)

Annunci

I commenti sono chiusi.