Books in the Age of the iPad

Oltre a un sito molto stylish, Craig Mod ha delle belle idee sul futuro dei libri. Il succo del suo mini-saggio Books in the Age of the iPad è che:
1. Ci sono contenuti indipenenti dal layout, che possono andare dritti su e-book (Kindle et similia), e contenuti che acquistano valore grazie al layout, per i quali si può scegliere tra iPad e stampa (proprio nel layout sta la differenza enorme – ora vedo la luce – tra e-reader e iPad).
2. Con un po’ di sviluppo tecnologico nei prossimi anni e-reader e iPad diventeranno sempre più comodi. E, secondo Mod, i libri che decideremo di stampare saranno di qualità davvero alta.
“Ricorderanno alla gente che un libro può essere una scultura di pensieri e idee”.

Annunci

I commenti sono chiusi.