Il solito tram tram

Questa mattina, ore 8.45, sul tram 15 di Torino in corso Belgio ho contato 7 lettori (oltre a me, che di solito mi porto una rivista), di cui:
– 1 signore con il giornale aperto (audace, equilibrista)
– 1 signora con un romanzo spesso così appena chiuso in attesa di scendere
– 3 paperback di fila, tutti in piedi davanti a me (ho provato a fare una foto ma mi vergogno)
– 1 signore seduto dietro di me con sulle ginocchia non uno ma ben due libri aperti uno sopra l’altro (sembravano manuali o testi scolastici)
– 1 ragazza seduta con una rivista di quelle con le foto dei divi sullo yacht.

Book pride!

Annunci

2 risposte a “Il solito tram tram

  1. he carina che ti vergogni a far le foto! come ti capisco.
    Corso Belgio? Io ci passo sempre per venire in città. ciao!

  2. Mi vergogno persino con gli amici, figuriamoci con gli sconosciuti.
    E poi c’è il “fattore psycho”: questa mattina il signore seduto di fronte a me (genere: splendido avvocato) leggeva un saggio intitolato Autopsie. Metti che non gli piace essere fotografato…