I don’t think people really grasp how much work I do

La ‘it girl’ del momento: Amanda Hocking è ovunque, dal gruppo sugli ebooks di Linkedin all’editoriale di Internazionale. Io sono andata a leggermi il post che ha scritto lei sulla sua improvvisa fama. Traduco qualche riga:

L’editing non va mai bene abbastanza, e trovare un redattore non è facile come credono tutti. La gente pensa che per una redazione sia sufficiente qualche rilettura, per controllare la grammatica di base e lo spelling: questa è una parte del processo, ma c’è molto altro. Si tratta di dare tono ai periodi, controllare le frasi ripetute, migliorare il flusso, ecc.
[…]
Nessuno sa cosa rende un libro un bestseller. Agli editori e agli agenti piace far finta di saperlo, ma se lo sapessero pubblicherebbero solo bestseller, e non è così che vanno le cose.
[…]
Le cose stanno cambiando, e speriamo per il meglio, ma fare lo scrittore è ancora un lavoro faticoso.

Annunci

4 risposte a “I don’t think people really grasp how much work I do

  1. Pingback: blog bookrepublic » Blog Archive » Amanda è libera

  2. Ma se un redattore fa tutto questo (e ci credo), lo scrittore, esattamente, cosa fa?

  3. Secondo le FAQ sul sito della Hocking: scrivono tanto e bevono Red Bull. 😉

  4. oh yeah, “it is still hard work being a writer”…