Primo scaffale / 1. Koko e la sua amica Kiri

(“Primo scaffale” è una serie di guest post a cura di r, un papà che legge.)

Era una giornata di vento. Koko e Kiri se ne stavano seduti all’entrata della caverna dov’era la loro tana.
Guardavano come il vento faceva turbinare nell’aria le foglie e i fiori secchi. “Forse il vento ci porta qualcosa di prezioso” disse Kiri. “Un tappeto volante o un mantello ricamato.”
“Sì, forse” disse Koko. “Ma forse anche no…”

Così comincia il romantico viaggio di Koko e Kiri nel terzo dei quattro libri che compongono la serie “Le avventure fantastiche di Koko”. I due amici incontreranno personaggi stravaganti come la tigre – capitano di un vaporetto – o la vecchia civetta, che li avverte fin dall’inizio: “Non bisogna forzare i desideri. Bisogna lasciar loro il tempo di realizzarsi”. A turno Koko e Kiri esprimeranno i loro desideri, chiedendo veli preziosi, navi, diamanti e iceberg, aeroplani e casse piene d’oro, ma anche il pelo per un cuscino o una semplice arancia per dissetarsi. Nel tentativo di catturare i loro sogni, e curiosi di seguire il loro destino, si ritroveranno di nuovo a casa… con ancora tutti, o quasi, i loro meravigliosi sogni da realizzare.

Koko e la sua amica Kiri
di Erwin Moser
1995
AEM Edizioni
Bolzano
40 pagine, 27 illustrazioni a colori
ISBN 88-86557-08-6
età: dai 5 anni
tempo di lettura: 20 minuti
un libro per: i sognatori

Advertisements

I commenti sono chiusi.