Mio nonno

DSCN4089

Mio nonno materno era tipografo e lavorava nel suo piccolo laboratorio nello scantinato di casa. Quando è mancato – non so bene quando ma tra la nascita di mia sorella e la mia, quindi fine anni Settanta – mia nonna e mio zio hanno mandato avanti il lavoro per qualche tempo, ma poi hanno chiuso e via.

Poco tempo fa ho chiesto a mia mamma qualche dettaglio in più. Che fine hanno fatto tutte le cose da stampa del nonno? La nonna non è riuscita a vendere niente, ha dovuto pagare qualcuno che si portasse via i macchinari che ingombravano (#superfail).

Ma mia zia aveva tenuto qualche cassettina. E una delle più piccole ha da poco attraversato l’oceano in una valigia, e ora sta su una mensola di casa mia in attesa di essere, credo, appesa da qualche parte in bella vista.

E’ la cassettina della font Cheltenham, da quel che riesco a decifrare di un’etichetta adesiva scritta a macchina e ormai sbiatidissima.

DSCN4091

Advertisements

2 risposte a “Mio nonno

  1. Bella! Peccato per le altre meraviglie della tipografia.

  2. Davvero. Anche se spero che non fossero proprio delle meraviglie, visto che tutto sommato si trattava di un laboratorio casereccio… meglio non pensarci: archivio tra “Vaghi ricordi di cose belle che ho visto senza capire”. Sigh.